Disegno

Le 5 chiavi di un'efficiente cucina aperta

Pin
Send
Share
Send
Send


.

Siematic

Utile grazie al suo carattere salvaspazio e attraente per la sua modernità, la cucina aperta non finisce per fare nuovi seguaci. Essendo parte integrante del soggiorno, questo tipo di cucina non tollera alcun errore estetico. L'architetto Manuel Sequeira ci dà il suo consiglio per creare una cucina aperta piena di stile ed eleganza.

Come integrare al meglio la cucina aperta per rimanere? Ospitarlo in un'alcova, impiantarlo in un'isola, nasconderlo in un mobile o dietro un bancone: le nostre idee in immagini e in parole, con l'aiuto dell'architetto Manuel Sequeira.

1. Scommettere sull'isola della cucina

Armadio o blocco multifunzione semplice (con lavello, piano cottura, snack ...), crea la transizione tra la cucina e il resto dello spazio.

Il parere dell'esperto: Manuel Sequeira: "L'isola è particolarmente interessante in una grande stanza, altrimenti la sua" massa immobile "laterale può rapidamente abbattere lo spazio. Per alleggerirlo, suoniamo sui volumi e mixiamo i materiali. Perché non un modello lungo e stretto? Una profondità di 45 cm è sufficiente. "

Il modello preferito di Manuel Sequeira: "Gli zoccoli incassati alleggeriscono il volume e vengono scelti in una tonalità scura: sembra che l'armadio sia sospeso nell'aria."

Poliform

Una cucina aperta tutto in uno: Firmato Poliform, la serie "Phoenix" si caratterizza per le sue linee pure e sottili, senza maniglie ma con una presa facilitata. Qui, un'isola in lacca color antracite con piano di lavoro in acciaio inox.

Leggi anche: la cucina aperta in 3 passi

Thibaut Joannon - Thibaut & Thewood

Una versione per cucina aperta XS: Questa isola compatta (130 x 90 cm) è composta da due scatole Ikea. Due mobili aperti si appoggiano su di esso, in compensato dipinto in verde celadon e fette crude. I piani di lavoro in melamina sono ricoperti da un rivestimento effetto pietra. L'intera cucina è stata progettata e prodotta da Thibaut Joannon.

Kvik

Una cucina aperta multifunzionale: Questa isola centrale, modello "X" di Kvik, in MDF e massello di quercia, concentra tutte le funzioni, o quasi, in un'isola attaccata alla padella principale della cucina. Lo stoccaggio su entrambi i lati, il lavello integrato e il piano di lavoro prevengono viaggi non necessari tra i diversi moduli. Il set ha una finitura opaca molto elegante.

2. Gioca al menu della cucina che si fonde con l'arredamento

Il parere dell'esperto: Manuel Sequeira: "Per integrarsi con l'arredamento, la cucina abbandona i codici tradizionali: mobili alti, battiscopa ... Invece delle maniglie, uso il sistema di crescita / vigliacco, ad eccezione di quelli con bambini piccoli perché questo Non è molto robusto, quindi opto per le maniglie integrate sotto forma di gole: creano un disegno, linee orizzontali e verticali come un dipinto nel soggiorno. "

Il modello preferito di Manuel Sequeira: "La cucina in rovere verniciato è perfetta, con un dettaglio: il miscelatore, un modello telescopico sarebbe stato più adatto."

COTE PARIS / FOTO J.-M. PALISSE / REPORTAGE A. ROBERT

Una cucina aperta nel trompe-l'oeil: Progettisti del negozio di decorazione La Maison Collection a La Roche-sur-Yon, Marie e François Boury hanno progettato una cucina in rovere verniciato composta da mobili bassi sospesi e una parete di stoccaggio le cui scanalature orizzontali sono solo estetiche: queste sono infatti porte a tutta altezza che si aprono a pressione. Nascondono gli elettrodomestici.

A + B KASHA

Una cucina aperta in alcova: In questo piccolo appartamento, gli architetti dell'agenzia A + B Kasha hanno realizzato una cucina compatta e discreta, MDF laccato bianco opaco e granito antracite. Il cappuccio è incorporato in una cassaforma e il piccolo elettrodomestico è nascosto in un armadio chiuso da una porta classica che crea una sorpresa (a sinistra nella foto).

Siematic

Una cucina all'aperto: La finitura "SimiLaque" di questo modello Siematic è una bella alternativa ai classici rivestimenti laccati. Chic e senza tempo, questa cucina si fonde in un arredamento antico senza problemi. Scaffalature modulari rivestono la parete del salotto senza fare troppo.

3. Osa la differenza per la tua cucina

Sorprendentemente, queste cucine su misura non sono meno funzionali. Tutto è nascosto lì, o quasi.

Il parere dell'esperto: Manuel Sequeira: "La sfida per una cucina aperta non è fare troppo" cucinare ". Deve essere progettato come un mobile da salotto. I mobili tradizionali (mobili alti / mobili bassi) non sono adatti."

Il modello preferito di Manuel Sequeira: "Questa serra fatta in casa è un'idea favolosa, ma attenzione ai grassi da cucina: i proprietari di casa devono spesso pulire le finestre".

JEAN MARC WULLSCHLEIGER / AGENZIA VIVENTE - Gregory of Lafforest

Una capanna per lo spirito della cucina aperta: Una serra da giardino per ospitare la cucina, questa è l'idea di Grégoire de Lafforest. Il designer d'interni ha integrato le classiche unità di contenimento basso (Ikea) e un lavandino; l'altra attrezzatura è nella cucina sul retro, una piccola casa rivestita con pannelli di legno alla serra.

HOUSE MAGAZINE / PHOTO J.CLAPOT / REPORTAGE A.ZAMBONI

Un arco da cucina aperto: Lungo tre pareti, due delle quali si trovano sul lato di ingresso, questa unità pensile funge da spogliatoio, cucina e buffet. Per raggiungere la profondità desiderata, l'architetto Manuel Sequeira ha tagliato le scatole Ikea. Le facciate sono pannelli di particelle di legno nero ("Tingsryd", Ikea), la credenza è piastrelle bianche (Porcelanosa).

Nido Architecture

Lo shock dei tempi per questa cucina aperta: Stile industriale e appartamento del diciannovesimo secolo, funziona! La sfida per l'agenzia Nido, autrice del progetto: integrare la cucina in un ampio ingresso. Niente mobili alti, ma un bancone che si nasconde su un ripostiglio e una stufa a gas, al di là delle alcove come la cena americana.

4. Separare gli spazi senza partizione

Per evitare di cuocere odori e la vista di piatti sporchi mantenendo il volume del soggiorno, optiamo per una separazione uniforme: pensilina di officina, porte scorrevoli o parete del portello.

Il parere dell'esperto: Manuel Sequeira: "In generale, non sono un fan delle soluzioni timide, se apri la cucina, devi assumerlo!" Per nascondere il disordine, puoi scegliere un'isola con un metro di altezza, che servirà da schermo ".

Il modello preferito di Manuel Sequeira: "Le porte scorrevoli sono un buon modo per nascondere solo ciò che ti serve, giochi con le foglie per modulare lo spazio in base alle tue esigenze. Lo stesso colore della cucina, creano un bellissimo effetto di profondità. "

Design MLC

Spazio modulare per questa cucina aperta: Per separare gli spazi, l'agenzia di progettazione degli interni MLC design ha scelto delle porte chiamate partizioni tascabili, che si adattano allo spessore della partizione (Scrigno). Dipinti in grigio antracite, fanno eco alla cucina (modello "Chiarificato" in acrilico lucido, Darty).

A. TISSIER / WALL - Philippe Demougeot

Cucina aperta con vista: In questa traversata non c'è dubbio di ostruire la luce naturale. Per delimitare la cucina, l'architetto Philippe Demougeot optò per una tettoia di legno nera fissata su un muretto. Notare la mancanza di mobili alti per una maggiore discrezione.

Lapeyre

Una cucina semiaperta Progettato da Lapeyre con lo chef stellato Michelin Frédéric Anton, questo antitrust in acciaio inox, quarzo e cucina in vetro laccato nero è sobrio e funzionale. Un muro sormontato da un piatto di quarzo funge da boccaporto e segna il confine con il soggiorno.

5. Camuffa la sua cucina aperta

Riparate negli armadi, queste cucine ultra-compatte sono in incognito una volta chiuse le porte.

Il parere dell'esperto: Manuel Sequeira: "Qualche anno fa è stata creata una cucina aperta perché era amichevole e atipica, e oggi, con prezzi altissimi al metro quadro, sta diventando sempre più la risposta alla mancanza di Alcune persone fanno la scelta coraggiosa di chiudere la cucina in un mobile, è molto bello, ma non pratico nella vita di tutti i giorni, da riservare a chi cucina poco. "

Il modello preferito di Manuel Sequeira: "Le porte in rovere retrattili sono belle e la cucina sembra piuttosto funzionale e semplice."

Olivier Chabaud

Un modo di origami di cucina aperta:Progettato dall'architetto Olivier Chabaud, questo mobile in rovere massello ha due ante che, una volta ripiegate, ritraggono per rivelare una cucina laccata bianca opaca con un credenza in mosaico nero opaco. Su entrambi i lati dell'armadio nascondete un frigorifero e un ripostiglio.

D. BOUREAU - Aude Soulain

Una cucina aperta in assenza di peso: In questo loft immacolato, l'architetto Aude Soulain ha fissato sul muro la cucina modulare "On-Off" dei pannelli in melaminico laccato bianco opaco Boffi, "un bell'oggetto un piccolo UFO". Una porta a soffietto motorizzato rivela la superficie di lavoro e di cottura. Quando è chiuso, la cucina diventa impercettibile. I mobili e le colonne del sottopiano, dotati di porte "push / pull", armadietto e apparecchi mimetici.

Modulnova

Un modo di aprire la cucina: Il vetro satinato laccato in frassino e nero, "Armadio" di Modulnova ha le porte a scomparsa. Aperto, si incastrano su entrambi i lati del mobile per rivelare la cucina. La fine del piano di lavoro e la credenza sono in rovere.

L'esperto: l'architetto Manuel Sequeira

Nato nel 1975, si è laureato alla Scuola di architettura di Versailles. Dieci anni fa, ha fondato la sua agenzia a Parigi. Circondato da tre impiegati, costruisce sia nuovi edifici che ristrutturazioni. Che stia trasformando uno studio in un appartamento funzionale e high-tech di due stanze, riabilitando un loft o creando un'estensione per una casa a schiera, il suo approccio è lo stesso: egli interroga a lungo i proprietari sulle loro abitudini di vita. offrire loro un progetto su misura. Lasciando creare mobili: un tavolo, una scrivania, luci o anche piatti.

SDP

Atelier Manuel Sequeira, manuelsequeira.com

Pin
Send
Share
Send
Send