Case da sogno

Prima / dopo: 40 m2 aggiornati

Pin
Send
Share
Send
Send


L'atmosfera è caratterizzata da colori e oggetti provenienti dall'Africa.

Guirao Gregory

Era una casa malsana, in rovina potremmo anche dire, nel centro di Bordeaux. Alexandre Stiers, dell'agenzia OYAT Architects (Alexandre Stiers & Fred Sauger), realizzato un piacevole luogo di vita molto luminoso, da 40 a 60 m2. Visita.

C'erano poche possibilità per qualcuno a parte di lui di notarlo e soprattutto non volevano appropriarsi di questo gourbi. Alexandre Stiers, vede oltre la ristrettezza del luogo, il tetto traballante e compra questo "appartamento". Dall'esistente, non ha mantenuto quasi nulla, se non la cosa principale: le pareti e le travi. Tuttavia, i vincoli di questo spazio trapezoidale (lato giardino largo 3 m e lato strada 4 m) su 1 piano lo hanno spinto a una maggiore creatività. E così ha realizzato un grazioso appartamento su 4 livelli, con veranda e souplex, alle prese con il passaggio 20 apprezzabile di m2.

Leggi anche> 85 m2 sotto il tetto di una vecchia fattoria

Il progetto di ristrutturazione in breve

Dove? Centro di Bordeaux

Area? 40 m2 prima del lavoro, 60 m2 dopo.

L'idea? Massimizza gli spazi in modo che siano piacevoli da vivere per una coppia.

Budget? Stretto.

Guirao Gregory

Ridisegna lo spazio di un nuovo appartamento

Questo appartamento non ha ereditato quasi nulla del vecchio edificio, tranne i muri in pietra, le case vicine e le travi. Qui, Alexandre Stiers ha trasformato tutto. Ma il lavoro non è stato semplice: "In un posto così piccolo e stretto, tutto è più complicato." "Presto, tutto è saturo e devi disegnare una circolazione e spazi confortevoli", inizia l'architetto.

Vedi anche> Consulenza e servizi per architetti e interior designer

Nuovo traffico in fase di creazione.

Guirao Gregory

Approfittando di un'altezza del soffitto di 3,20 m, l'architetto ha creato diversi livelli in questa casa. Un mezzanino per iniziare e una souplex, appena sotto. L'architetto è riuscito a sfruttare lo spazio rimuovendo circa 10 m3 di terra, discendendo questo nuovo livello sotto le fondamenta. Lì, sono stati creati un bagno e, sempre più in basso, una medicazione.

Nuova circolazione finalizzata.

Guirao Gregory

Leggi anche> Rinnovare una casa schifosa con 10 idee

Rendi luminoso il piccolo appartamento

Era anche necessario portare più luce invece. L'architetto aveva un tetto di vetro costruito con vista sul giardino. Nella parte superiore è stato utilizzato un doppio vetro rinforzato contro i raggi del sole. Sul lato, le vetrate sabbiate hanno sostituito il blocco iniziale. Lascia quindi la luce (completamente a sud) e blocca le indiscrezioni del vicinato. Questa grande tettoia promuove l'illuminazione naturale in tutta la casa. Qui ha ospitato la piccola cucina di L.

Leggi anche> 15 cucine lineari che ti fanno venire voglia!

Guirao Gregory

Completamente a pianta aperta, lo spazio a volte beneficia di aperture per le finestre sulla strada, a volte quelle sul lato del giardino.

Piccolo ufficio sistemato in un angolo della stanza.

Guirao Gregory

Su entrambi i lati della ringhiera sono stati posizionati due bui. Concedono ai proprietari e agli ospiti che soggiornano al piano superiore la necessaria privacy.

Guirao Gregory

Ma solo il mezzanino beneficia di questo doppia esposizione. Tuttavia, in qualsiasi momento della giornata, la casa rimane luminosa.

Il mezzanino funge da angolo TV, ufficio o stanza degli ospiti, se necessario.

Guirao Gregory

Per quanto riguarda l'illuminazione artificiale, appliques sul muro partecipare la sera, l'impressione di grandezza del soggiorno, senza danneggiare il fascino di questo spazio. In fondo, i riflettori sono incassati in un controsoffitto.

Biblioteca nel salotto fatto in casa.

Guirao Gregory

Un rinnovamento salutare e responsabile

La ristrutturazione è stata pensata il più sana possibile. Piccolo placo, il professionista ha privilegiato materiali naturali! ha scelto di mantenere il pietra apparente muri e li adiacente alla calce.

La cassaforma / testiera nasconde un portello che dà accesso a una finestra attraverso la quale, in passato, la casa veniva fornita di carbone. Questo, non avendo più utilità, è stato sostituito da una finestra, per accendere la souplex.

Guirao Gregory

il le travi di legno erano sabbiate. Se l'intero piano è stato modificato, Alexandre Stiers ha privilegiato il parquet di pino massiccio. Da questo stesso legno, l'architetto ha realizzato le porte del suo magazzino e i gradini delle sue scale.

La porta scorrevole è una delle poche "chiusure" di questo interno. Realizzato in pino, rimane coordinato con il pavimento e l'arredamento.

Guirao Gregory

In generale, il legno riscalda l'atmosfera di questo luogo minerale. Porta a sua volta l'aspetto rustico e naturale che la coppia stava cercando.

Infine, in termini di riscaldamento, l'archi preferiva una stufa a pellet: "Questa apparecchiatura è iper-efficiente, ecologica e molto economica", aggiunge.

Guirao Gregory

Un deco recuperato masterizzato

"L'arredamento era chinée o creato da zero, il nostro interno è vivo, ha una storia, non è perfetto, assomiglia a noi", afferma Alexandre Stiers. Il divano, il tavolino da caffè, la poltrona e alcune sedie furono trovati per strada, poi rattoppati. La libreria e il tavolo da pranzo erano fatti con le loro stesse mani.

Leggi anche> Mercato delle pulci deco e riciclaggio: le migliori idee

Alexandre Stiers e sua moglie hanno realizzato cuscini personalizzati.

Guirao Gregory

La moglie dell'architetto ha vissuto per 15 anni in Sudafrica. Questo ha fortemente influenzato l'atmosfera decorativa.

Guirao Gregory

La stessa cosa all'esterno: "Abbiamo abbassato leggermente il muro per ammorbidire la separazione e far crescere la vegetazione. La terrazza doveva rimanere nel suo succo, per conservare un'impressione dell'esistente, mentre integrava questa nuova facciata nel suo ambiente "conclude.

Guirao Gregory

Video: HOME TOUR LA NOSTRA PRIMA CASA (Luglio 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send